... ancora biscotti natalizi


per la ricetta vedi qui.






Biscotti al caffè



100 g farina 00
200 g farina di riso
1 cucchiaino lievito
1 cucchiaino bicarbonato
1 cucchiaino cannella in polvere
1 bustina vanillina
100 g noci tritate
150 g zucchero
1 uovo
70 ml caffè
1 cucchiaino latte
sale


cioccolato fondente
chicchi di caffè ricoperti di cioccolato
zucchero di canna
caffè solubile




Sbattere le uova con il caffè ed il latte ed aggiungere tutti gli altri ingredienti.
Formare due filoncini e rotolarli nello zucchero di canna misto a 5 g di caffè solubile.
Far indurire in frigorifero (anche per tutta la notte: l'impasto è piuttosto molliccio - io non avevo tempo ed ho ottenuto biscotti diversi dalle aspettative ...).
Tagliare i filoncini a fettine di circa 2 cm ed infornare a 180° per 20 minuti circa.


Sciogliere il cioccolato a bagnomaria e decorare a piacere con i chicchi di caffè.



Champignon ripieni



Per questo antipasto ho preso spunto da Giallo Zafferano.



una vaschetta di champignon
una manciata di pangrattato
una manciata di parmigiano grattugiato
prezzemolo
olio evo

Pulire i funghi e staccare il gambo.
In una padella far rosolare l'olio evo con i gambi dei funghi tagliati a pezzettini per 5 minuti, poi aggiungere il prezzemolo tritato finemente. Salare e pepare.
Metterli in una ciotola, aggiungere pangrattato e formaggio e - se necessario - del brodo, fino ad avere un composto cremoso.
Spellare i cappelli dei funghi e disporli in una teglia ricoperta con carta forno, riempirli con l'impasto, irrorare con olio evo ed infornare a 180° per circa 30 minuti.

Lasagne al ragù


Ecco un classico natalizio che quest'anno non ho cucinato volentieri...vista la presenza di carne...ma su richiesta non ho osato dire no.....


Ho preparato un ragù con circa 

400 gr di trita 
200 gr di salsiccia 
3 scatole di pomodori pelati

mettendo a rosolare la carne nell'olio evo, che ho poi sfumato con del vino bianco ed alla quale ho aggiunto, infine, i pomodori + un po' di concentrato di pomodoro (quello in tubetto).
Ho fatto cuocere per un paio d'ore e nel frattempo ho preparato la besciamelle con

60 gr burro
45 g farina 00
750 ml latte

mettendo a sciogliere in una casseruola il burro. Una volta sciolto, ho aggiunto la farina e fatto leggermente dorare, poi ho aggiunto il latte ed appena è iniziato il "bollore" ho continuato la cottura a fuoco basso per circa 5 minuti, dopo aver salato e pepato.

Infine ho scottato le lasagne (pasta secca) in acqua bollente (a cui ho aggiunto un filo d'olio per non farle attaccare) per circa un minuto, scolate e lasciate raffreddare.

Assemblaggio: stendere sul fondo di una teglia uno strato di olio e besciamelle (per evitare che la pasta si attacchi - non mi piace usare carta forno in qs casi) e procedere con

uno strato di pasta
uno strato di ragù
uno strato di besciamelle
una spolverata di parmigiano grattugiato

così per circa 4/5 strati.

Coprire con carta stagnola ed infornare a 180-200° per circa 40 minuti, scoperchiare ed accendere il grill per far dorare la superficie. 

Dolcetti natalizi 2011


Eccomi qui con una richiesta da parte di mia sorella: cucinare dolcetti da vendere per raccogliere fondi per la scuola di mio nipote ... qualcosa di pratico, simpatico e visto il periodo .. natalizio!

1° step: lollypops di riso soffiato e cioccolato al latte


cioccolato al latte
riso soffiato
codette di zucchero colorate e mompariglia

Sciogliere il cioccolato a bagnomaria e mescolarlo al riso soffiato (dosi ad occhio!).
Versare sul fondo di uno stampo in silicone  per babà gli zuccherini, riempire con il composto di riso, pressare bene ed infilare al centro una palettina da caffè.
Lasciar rassodare ed impacchettare a piacere!

2° step: gueffus


250 g mandorle pelate
250 g zucchero
aroma fiori d'arancio

Tritare le mandorle fino a ridurle in farina.
Nel frattempo sciogliere 125 g di zucchero in 1/2 bicchiere d'acqua su fiamma bassa fino ad avere un composto sciropposo piuttosto consistente.
A questo punto aggiungere le mandorle e 2 cucchiai di acqua ai fiori d'arancio e lasciar sobbollire per circa 5 minuti.
Togliere dal fuoco e lasciar raffreddare, poi formare delle palline e rotolarle nel rimanente zucchero.
Avvolgerle ad una ad una in carta stagnola e poi nelle apposite carte per gueffus.
Impacchettare a piacere.


3° step: biscottini natalizi

Per questi biscotti ho preparato una pasta frolla con 500 g di farina 00, 250 g di burro, 200 g di zucchero aromatizzato alla vaniglia e 2 uova.
L'ho divisa in tre parti e colorato una parte in rosso ed una verde.
Dopo di che mi sono sbizzarrita a creare i seguenti biscotti/lollypops che ho cotto in forno a 180° per 10/15 minuti a seconda della grandezza.







Ed eccoli impacchettati:






4° step: biscotti mela

Questi li ho realizzati con la pasta frolla "naturale" e un tagliabiscotti a forma di mela.
Dopo aver ritagliato le mele, ho inumidito il contorno e le ho rotolate nello zucchero colorato (rosso), ho messo al centro dei pezzettini di cioccolato fondente per simulare i semini e infornate a 180° per 10 minuti.
















Muffins con philadelphia al cioccolato



300 g farina 00
2 1/2 cucchiaini lievito
1/2 cucchiaino bicarbonato
130 g zucchero
180 ml latte
120 ml olio di arachidi
1 vaschetta philadelphia al cioccolato

Lavorare in una ciotola lo zucchero con il latte e l'olio.
Aggiungere poco alla volta la farina - setacciata con il lievito ed il bicarbonato.
Con il composto riempire dei pirottini per muffins per circa 2/3 e spruzzare nel centro - con una sac à poche - il philadelphia.
Infornare a 180° per circa 25 minuti.



Dolcetti di pasta di mandorle



350 g farina di mandorle
325 g zucchero
22 g glucosio
120 g albumi (4 albumi ca)

pomelo candito

Mettere nel mixer tutti gli ingredienti (eccetto il pomelo) e azionare per qualche secondo fino ad avere un composto omogeneo.
Con l'aiuto di una sac à poche con beccuccio a stella grande formare delle S o delle roselline (a piacere) su una piastra ricoperta con carta forno. Decorare con il pomelo candito.
Lasciar asciugare per circa 2 ore ed infornare a 200° per 12-15 minuti.
Far raffreddare completamente i dolcetti prima di rimuoverli.




Crocchini di riso soffiato e cereali



cereali
riso soffiato
cioccolato fondente

pomelo e cocco canditi

In questa ricetta gli ingredienti non hanno dosi precise.
Sciogliere del cioccolato a bagnomaria ed aggiungere cereali e riso soffiato in quantità sufficiente ad avere un composto consistente.
Con l'aiuto di due cucchiai formare dei mucchietti su della carta forno, decorare con cocco e pomelo e lasciar solidificare.



Ovis mollis con farina di riso


Per questa ricetta ho preso spunto da CiboVino apportando piccole modifiche.


200 g farina di riso + 150 g farina 00
150 g zucchero
150 g burro
1 uovo
2 tuorli sodi
1 pizzico fleur de sel
1/2 bicchierino Martini bianco

cioccolato fondente

Lavorare tutti gli ingredienti formando una palla come si fa per la pasta frolla (passare i tuorli sodi al setaccio usando un colino a maglie fitte).
Avvolgere la palla in pellicola e lasciarla riposare in frigorifero per almeno 2 ore.
Formare delle palline della grandezza di una noce, adagiarle su una piastra ricoperta con carta forno premendole leggermente, formare al centro un incavo con il pollice ed infornare a 180° per circa 20 minuti.
Sfornare e lasciar raffreddare un po' prima di spostarle su una gratella (si rompono facilmente).
Una volta raffreddate completamente, riempire l'incavo con del cioccolato sciolto a bagnomaria e lasciar solidificare.


Torta di cachi



300 g farina 00
1 bustina di lievito
100 g zucchero
100 g burro fuso
3 uova
latte
4 cachi

Mettere nel mixer la farina, il lievito e lo zucchero, azionare il mixer ed aggiungere gradatamente le uova ed il burro.
Aggiungere del latte (circa 1 bicchiere) fino ad ottenere un composto morbido ma non troppo liquido.
Sbucciare i cachi, tagliarli a pezzettini ed unirli al composto.
Versare il tutto in una tortiera (28 cm di diametro) imburrata ed infarinata ed infornare a 180-200° per circa 50 minuti (fare verifica stecchino).
Sfornare, sformare e lasciar raffreddare su una gratella.



Sformatini di cicoria



Ho preso della cicoria bollita, l'ho messa nel mixer con un po' di caprino, 2 uova e del latte per ammorbidire un po'.
Ho insaporito con sale e pepe, mixato per qualche secondo e versato il composto in stampini di alluminio imburrati e rivestiti di pangrattato.
In forno a 180° per circa 30 minuti et voilà.

L'oro di Napoli: la pastiera napoletana



La pastiera napoletana è una di quelle ricette che non necessitano di varianti: è ottima proprio per la sua "tradizionalità".

Nonostante ciò io vi voglio proporre la mia variante, fatta in occasione della festa della mamma di qualche tempo fa! clicca

Un classico intramontabile: la crostata di mele



La crostata di mele è una delle ricette di cucina più fantasiose ... ce ne sono di tanti tipi, basta un po' di fantasia e un po' di voglia di sbizzarrirsi!!!

Ecco un esempio:
preparare la pasta frolla e metterla a riposare in frigorifero, avvolta in pellicola, per circa mezz'ora.

Nel frattempo tagliare delle mele golden a fettine sottili - dopo averle sbucciate e ripulite del torsolo - e metterle a macerare in succo di mela miscelato ad un goccio di brandy. Unire anche dell'uva passa.

Riprendere la frolla, stenderla in una tortiera per crostate, bucherellarla con i rebbi di una forchetta e disporre le fette di mela (scolate e tamponate con dello scottex) a raggiera.

Distribuire in superficie l'uvetta sparsa qua e là (come coriandoli) e spolverare con dello zucchero di canna.

Infornare a 180° per circa 40 minuti.

La zuppa di pesce



La zuppa di pesce è uno di quei piatti che ho realizzato spesso ma che non ho mai postato ... probabilmente perchè uso la scappatoia delle vaschette di pesce misto surgelato create apposta per la zuppa ed il risultato - anche se ottimo - mi sembra troppo ...  come dire ... facile!!!

Vi consiglio, quindi, di seguire le istruzioni della zuppa linkata in questo post :-) 

Mini brioche salate



una confezione di pasta sfoglia rotonda
2 fette di prosciutto cotto
carpaccio di formaggio (io ho usato leerdammer)
biete bollite
1 uovo

Tagliare la pasta sfoglia in otto spicchi di uguale misura.
Adagiare su ogni spicchio un pezzetto di prosciutto, una fettina di formaggio ed una pallina di biete.
Arrotolare come si fa per le brioche.
Adagiare le briochine sulla placca del forno rivestita di carta forno, spennellarle con l'uovo sbattuto ed infornarle a 180-200° per circa 25 minuti.
Passarle per qualche minuto sotto il grill per farle dorare anche in superficie.

Quiche ai porri



una confezione di pasta sfoglia rotonda
3 grossi porri
1 caprino
3 uova
parmigiano grattugiato
olio evo


Pulire i porri e tagliarli a rondelle. Cuocerli con un po' di olio evo per circa 30 minuti e salare a piacere. Lasciar raffreddare.
In una ciotola mettere le uova, il caprino ed una manciata di parmigiano e lavorare con la frusta fino ad avere un composto omogeneo e piuttosto liquido.
Aggiungere i porri.
Stendere la pasta sfoglia in una teglia per crostate di circa 28-30 cm di diametro.
Bucherellarla con i rebbi di una forchetta e versarvi sopra il composto di porri richiudendo i bordi.
Spennellare i bordi con del latte o del rosso d'uovo sbattuto ed infornare a 200° per circa 30 minuti.

Mini muffins con ragnetti



per i  mini-muffins
100 g farina 00 + 10 g cacao amaro
1/2 cucchiaino di lievito
65 g burro
60 g zucchero
75 ml latte
1 tuorlo

per la glassa
cioccolato bianco

smarties
cioccolato fondente

Lavorare burro e zucchero fino ad ottenere una crema, aggiungere l'uovo sbattuto e la farina setacciata con il lievito e il cacao, amalgamando il tutto con il latte.

Riempire dei pirottini per  mini-muffins e cuocere in forno a 180° per 20 minuti.

Nel frattempo sciogliere a bagnomaria - separatamente - il cioccolato bianco e quello fondente.

Aggiungere al cioccolato bianco qualche cucchiaio di acqua calda.

Una volta sfornati i muffins, versare con un cucchiaio la glassa bianca sulla sommità e mettere al centro uno smarties sul quale disegnerete una croce con un pennarellino alimentare nero.

Una volta rappresa la glassa, mettere il cioccolato fondente raffreddato in una sac à poche e disegnare le zampe e la testa dei ragni.

Lasciar asciugare.




Candy corn cookies



Ho preso un pezzo di impasto (vd. halloween 2011), l'ho diviso in 3 parti, ne ho colorata una col giallo, una con l'arancio ed una l'ho lasciata naturale.

Ho formato un panetto (tipo mattonella) sovrapponendo i tre impasti leggermente stesi (giallo-arancio-naturale), l'ho avvolto in pellicola e messo in frigorifero (andrebbe lasciato qualche ora - per mancanza di tempo l'ho lasciato solo un'oretta e i biscotti si sono un po' sformati in cottura).

Ho tagliato il panetto a fette di circa 2 cm dalla parte lunga ed ho ritagliato da queste fette dei triangolini.

Cottura a 180° per circa 10 minuti.

Halloween - Lollypops


Con i rimasugli di pasta ho creato questi lollypops che ho poi cotto come normali biscotti.
Ho preso tre pezzi di impasto - modellati a forma di panetto/lingotto - di diverso colore (naturale, arancio, nero), li ho disposti a piramide (2 affiancati ed uno sopra nel mezzo) ed ho fatto un rotolo come si fa per gli gnocchi.
A questo punto, partendo da una delle due estremità, ho arrotolato a chiocciolina dopo aver leggermente inumidito la pasta nella parte interna per farla saldare bene.
Ho infilato lo stecco e messo in forno a 180° per circa 15 minuti.




scusate ma non c'è verso di caricare la foto dritta!!!

Halloween 2011


Eccomi qui con i soliti fantasmini &C.....

Ho preparato 2 impasti utilizzando per ognuno:
500 g farina 00
250 g burro
130 g zucchero 
2 uova
estratto di vaniglia (1° impasto)
estratto di mandorla (2° impasto)

Procedimento come una normale pasta frolla e riposo in frigorifero (io li ho lasciati parecchie ore perchè avevo altro da fare...).








Cottura in forno a 180° per 10-15 minuti (secondo la grandezza del biscotto) e poi via con la decorazione a base di glassa (preparata con 20 g di albume, 20 g di succo di limone e 250 g circa di zucchero a velo), cioccolato, confettini e smarties.

... dimenticavo: ho colorato parte dell'impasto con colorante nero e la glassa con colorante arancione... colorante alimentare ... ovviamente!!!

Gettoni alle mandorle e nocciole



300 g farina 00
200 g burro
160 g mandorle/nocciole tritate finemente
150 g zucchero
1 uovo

Miscelare farina, mandorle/nocciole e zucchero, aggiungere il burro tagliato a pezzetti e l'uovo.
Lavorare fino ad ottenere un composto omogeneo, avvolgerlo in  pellicola e metterlo in frigorifero per almeno 30 minuti.
Lavorare l'impasto come per gli gnocchi e formare delle palline, Adagiarle sulla piastra ricoperta con carta forno e schiacciarle leggermente con i rebbi di una forchetta. 
Infornare a 180° per circa 12 minuti.
Far raffreddare su una gratella.

Barca a vela di Leonardo


E' da quest'estate che Leonardo (mio nipote) mi dice che dobbiamo fare una barca a vela di pane. E così finalmente domenica ci siamo messi all'opera!!!


500 g farina 00
1 bustina lievito di birra
50 g zucchero
225 g latte
60 g burro
1 uovo
4 g fior di sale

Per prima cosa far fondere il burro e lasciarlo raffreddare.
In una ciotolina sciogliere il lievito e 15 g di zucchero in 4 cucchiai di latte tiepido.
Mettere la farina in una ciotola, formare un incavo e versarvi il lievito, mescolare leggermente e lasciar riposare coperto per 15 minuti..
Impastare aggiungendo tutti gli altri ingredienti e lasciar lievitare - sempre coperto - per circa 40 minuti.
Io l'ho lasciato molto di più perchè era ora di pranzo!!!
A questo punto modellate la pasta, spennellatela con del latte o con un uovo e cuocete in forno a 180° per circa 30 minuti.

Leonardo si è sbizzarrito un po' con la pasta rimasta: