Crostata al cioccolato con le fragole



220 g di farina
30 g di cacao amaro in polvere
125 g di burro
90 g di zucchero
marmellata di fragole
fragole

Preparare la pasta frolla
Dopo il riposo in frigorifero, stendere la pasta frolla ed adagiarla in uno stampo per crostata.
Cuocere in bianco (coprire la frolla con un foglio di carta forno ed adagiarvi sopra dei fagioli) a 180° per circa 20 minuti, togliere carta e fagioli e continuare la cottura per circa 10 minuti.
Far raffreddare, stendere un velo di marmellata e decorare con le fragole.
A piacere spennellare con della gelatina o del miele.


Gufetti della Ross



250 g di farina 00
125 g di burro
90 g di zucchero di canna
gocce di cioccolato
pinoli

Preparare la pasta frolla e farla riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
Stenderla e tagliare dei dischetti di 7 cm di diametro.
Ripiegare i dischetti in modo da dar vita al gufetto, applicare occhi e naso e mettere in frigorifero per circa 30 minuti.
Infornare a 180° per 10-15 minuti.


Sushi veg


500 g di riso per sushi
alga kombu
150 ml di aceto di riso
60 g di zucchero
5 g di sale
alghe nori (per futomaki e temaki)
carote leggermente sbollentate
cetrioli
caprino
affettato vegano (per nigiri)
semi di sesamo bianchi e neri (per uramaki)
kiwi, fragole, prugna (per nigiri dolci)



Preparare il riso: sciacquare il riso più volte finchè l'acqua diventa limpida, metterlo in una pentola coprendolo con acqua a filo, aggiungere dell'alga kombu, coprire con un coperchio e portare a bollore.
Nel frattempo mettere in un pentolino l'aceto di riso, lo zucchero ed il sale e far sciogliere sul fuoco senza portare a bollore. Far raffreddare.
Lasciar bollire il riso per 5 minuti a fuoco medio, eliminare l'alga, coprire di nuovo e far bollire per altri 10 minuti a fuoco basso.
Spegnere e lasciar riposare coperto per 10 minuti.
Mettere il riso in un contenitore di legno o di plastica (non di metallo) ed irrorarlo con il liquido preparato.

Futomaki: prendere un foglio di alga nori, mettere del riso, un bastoncino di carota, un bastoncino di cetriolo, un po' di caprino ed arrotolare usando l'apposito tappetino di bambù.
Tagliare poi in quattro tronchetti.

Uramaki: stesso procedimento del futomaki ma senza alga nori. Al termine rotolare nei semi di sesamo.

Temaki: adagiare gli ingredienti al centro dell'alga nori ed arrotolare a cono.

Nigiri: formare una polpettina ovale con il riso ed adagiarvi sopra l'ingrediente scelto.




Spaghetti alle ortiche


spaghetti alle ortiche
carote
sedano
carciofini
olive

Le dosi sono a piacere.
Far saltare in padella con olio evo le carote tagliate a julienne e le altre verdure tagliate a pezzettini.
Far bollire la pasta, aggiungere alla verdura e far saltare per qualche minuto.