Torta di cachi



300 g farina 00
1 bustina di lievito
100 g zucchero
100 g burro fuso
3 uova
latte
4 cachi

Mettere nel mixer la farina, il lievito e lo zucchero, azionare il mixer ed aggiungere gradatamente le uova ed il burro.
Aggiungere del latte (circa 1 bicchiere) fino ad ottenere un composto morbido ma non troppo liquido.
Sbucciare i cachi, tagliarli a pezzettini ed unirli al composto.
Versare il tutto in una tortiera (28 cm di diametro) imburrata ed infarinata ed infornare a 180-200° per circa 50 minuti (fare verifica stecchino).
Sfornare, sformare e lasciar raffreddare su una gratella.



Sformatini di cicoria



Ho preso della cicoria bollita, l'ho messa nel mixer con un po' di caprino, 2 uova e del latte per ammorbidire un po'.
Ho insaporito con sale e pepe, mixato per qualche secondo e versato il composto in stampini di alluminio imburrati e rivestiti di pangrattato.
In forno a 180° per circa 30 minuti et voilà.

L'oro di Napoli: la pastiera napoletana



La pastiera napoletana è una di quelle ricette che non necessitano di varianti: è ottima proprio per la sua "tradizionalità".

Nonostante ciò io vi voglio proporre la mia variante, fatta in occasione della festa della mamma di qualche tempo fa! clicca

Un classico intramontabile: la crostata di mele



La crostata di mele è una delle ricette di cucina più fantasiose ... ce ne sono di tanti tipi, basta un po' di fantasia e un po' di voglia di sbizzarrirsi!!!

Ecco un esempio:
preparare la pasta frolla e metterla a riposare in frigorifero, avvolta in pellicola, per circa mezz'ora.

Nel frattempo tagliare delle mele golden a fettine sottili - dopo averle sbucciate e ripulite del torsolo - e metterle a macerare in succo di mela miscelato ad un goccio di brandy. Unire anche dell'uva passa.

Riprendere la frolla, stenderla in una tortiera per crostate, bucherellarla con i rebbi di una forchetta e disporre le fette di mela (scolate e tamponate con dello scottex) a raggiera.

Distribuire in superficie l'uvetta sparsa qua e là (come coriandoli) e spolverare con dello zucchero di canna.

Infornare a 180° per circa 40 minuti.

La zuppa di pesce



La zuppa di pesce è uno di quei piatti che ho realizzato spesso ma che non ho mai postato ... probabilmente perchè uso la scappatoia delle vaschette di pesce misto surgelato create apposta per la zuppa ed il risultato - anche se ottimo - mi sembra troppo ...  come dire ... facile!!!

Vi consiglio, quindi, di seguire le istruzioni della zuppa linkata in questo post :-) 

Mini brioche salate



una confezione di pasta sfoglia rotonda
2 fette di prosciutto cotto
carpaccio di formaggio (io ho usato leerdammer)
biete bollite
1 uovo

Tagliare la pasta sfoglia in otto spicchi di uguale misura.
Adagiare su ogni spicchio un pezzetto di prosciutto, una fettina di formaggio ed una pallina di biete.
Arrotolare come si fa per le brioche.
Adagiare le briochine sulla placca del forno rivestita di carta forno, spennellarle con l'uovo sbattuto ed infornarle a 180-200° per circa 25 minuti.
Passarle per qualche minuto sotto il grill per farle dorare anche in superficie.

Quiche ai porri



una confezione di pasta sfoglia rotonda
3 grossi porri
1 caprino
3 uova
parmigiano grattugiato
olio evo


Pulire i porri e tagliarli a rondelle. Cuocerli con un po' di olio evo per circa 30 minuti e salare a piacere. Lasciar raffreddare.
In una ciotola mettere le uova, il caprino ed una manciata di parmigiano e lavorare con la frusta fino ad avere un composto omogeneo e piuttosto liquido.
Aggiungere i porri.
Stendere la pasta sfoglia in una teglia per crostate di circa 28-30 cm di diametro.
Bucherellarla con i rebbi di una forchetta e versarvi sopra il composto di porri richiudendo i bordi.
Spennellare i bordi con del latte o del rosso d'uovo sbattuto ed infornare a 200° per circa 30 minuti.

Mini muffins con ragnetti



per i  mini-muffins
100 g farina 00 + 10 g cacao amaro
1/2 cucchiaino di lievito
65 g burro
60 g zucchero
75 ml latte
1 tuorlo

per la glassa
cioccolato bianco

smarties
cioccolato fondente

Lavorare burro e zucchero fino ad ottenere una crema, aggiungere l'uovo sbattuto e la farina setacciata con il lievito e il cacao, amalgamando il tutto con il latte.

Riempire dei pirottini per  mini-muffins e cuocere in forno a 180° per 20 minuti.

Nel frattempo sciogliere a bagnomaria - separatamente - il cioccolato bianco e quello fondente.

Aggiungere al cioccolato bianco qualche cucchiaio di acqua calda.

Una volta sfornati i muffins, versare con un cucchiaio la glassa bianca sulla sommità e mettere al centro uno smarties sul quale disegnerete una croce con un pennarellino alimentare nero.

Una volta rappresa la glassa, mettere il cioccolato fondente raffreddato in una sac à poche e disegnare le zampe e la testa dei ragni.

Lasciar asciugare.




Candy corn cookies



Ho preso un pezzo di impasto (vd. halloween 2011), l'ho diviso in 3 parti, ne ho colorata una col giallo, una con l'arancio ed una l'ho lasciata naturale.

Ho formato un panetto (tipo mattonella) sovrapponendo i tre impasti leggermente stesi (giallo-arancio-naturale), l'ho avvolto in pellicola e messo in frigorifero (andrebbe lasciato qualche ora - per mancanza di tempo l'ho lasciato solo un'oretta e i biscotti si sono un po' sformati in cottura).

Ho tagliato il panetto a fette di circa 2 cm dalla parte lunga ed ho ritagliato da queste fette dei triangolini.

Cottura a 180° per circa 10 minuti.

Halloween - Lollypops


Con i rimasugli di pasta ho creato questi lollypops che ho poi cotto come normali biscotti.
Ho preso tre pezzi di impasto - modellati a forma di panetto/lingotto - di diverso colore (naturale, arancio, nero), li ho disposti a piramide (2 affiancati ed uno sopra nel mezzo) ed ho fatto un rotolo come si fa per gli gnocchi.
A questo punto, partendo da una delle due estremità, ho arrotolato a chiocciolina dopo aver leggermente inumidito la pasta nella parte interna per farla saldare bene.
Ho infilato lo stecco e messo in forno a 180° per circa 15 minuti.




scusate ma non c'è verso di caricare la foto dritta!!!

Halloween 2011


Eccomi qui con i soliti fantasmini &C.....

Ho preparato 2 impasti utilizzando per ognuno:
500 g farina 00
250 g burro
130 g zucchero 
2 uova
estratto di vaniglia (1° impasto)
estratto di mandorla (2° impasto)

Procedimento come una normale pasta frolla e riposo in frigorifero (io li ho lasciati parecchie ore perchè avevo altro da fare...).








Cottura in forno a 180° per 10-15 minuti (secondo la grandezza del biscotto) e poi via con la decorazione a base di glassa (preparata con 20 g di albume, 20 g di succo di limone e 250 g circa di zucchero a velo), cioccolato, confettini e smarties.

... dimenticavo: ho colorato parte dell'impasto con colorante nero e la glassa con colorante arancione... colorante alimentare ... ovviamente!!!